La generazione rubata

102:32

Nel 1931 l’Australia ha due problemi principali. Da una parte l’invadenza dei conigli, per difendersi dai quali è stata costruita una recinzione che taglia l’intero continente. Dall’altra l’esistenza degli aborigeni, che si pensa di “addomesticare” strappando i più giovani alle famiglie di appartenenza per deportarli in appositi “campi” di rieducazione dove dovranno imparare ad obbedire ai bianchi. Tra le vittime anche Molly, Gracie e Daisy Craig, tre bambine che decidono di fuggire percorrendo le 1.500 miglia necessarie per tornare a casa. Nonostante l’accanimento del funzionario predisposto all’attuazione del programma e gli sforzi della guida indigena incaricata di ritrovarle, due su tre ce la faranno.

Film simili